Perizie tecniche ed indagini strumentali permettono di conoscere le patologie degli edifici, le loro cause e l'entità del fenomeno di degrado che si sta manifestando. La perizia tecnica è una relazione tecnica, risultato di un'indagine effettuata sull'edificio soggetto a degrado e contenente tutte le informazioni necessarie per conoscerne e risolverne la causa.

perizia

Ogni patologia ha un suo metodo di indagine.
La perizia tecnica e le diagnosi strumentali permette di capire i problemi degli edifici, conoscerne le cause, stimarne il danno ed intervenire per il ripristino delle parti ammalorate.
Per eseguire un'accurata perizia tecnica, per diagnosi energetica e risanamento degli edifici ci avvaliamo dei seguenti strumenti:
TERMOCAMERA La termocamera è uno strumento che consente di conoscere le temperature superficiali dei corpi e di conseguenza analizzarne lo stato di conservazione e di utilizzo. L'analisi termografica ci permette di individuare infiltrazioni d'aria, presenza di umidità da risalita, difetti di isolamento, difetti di posa e di comprendere cause di muffe sui muri, condense serramenti, infiltrazioni d'acqua, perdite e malfunzionamento impianti.
IGROMETRO A CONTATTO L'igrometro a contatto permette di misurare l'umidità dei materiali senza arrecare danni alle superfici oggetto di indagine. Lo utilizziamo per il controllo in loco dell'umidità superficiale delle murature per localizzare le zone umide, rilevando la possibile presenza di muffe.
TERMOMETRO A CONTATTO Il termometro a contatto permette la misurazione delle temperature superficiali delle murature e dei pavimenti senza provocare danni. Si possono evidenziare così differenze di temperatura superficiale tra
diversi punti della muratura, individuando possibili discontinuità del materiale isolante dovuti ad una cattiva progettazione o ad una cattiva posa dell'isolamento.
DATA LOGGER Il data logger è lo strumento per il monitoraggio della temperatura e dell'umidità relativa negli ambienti da analizzare. Questo ci permette di analizzare i comportamenti delle murature, la presenza di umidità da risalita, ma anche le abitudini degli occupanti, responsabili, spesso, di una scarsa ventilazione dei locali che provoca condense sui muri o sulle finestre.
TERMOFLUSSIMETRO
Attraverso il termoflussimetro siamo in grado di misurare la trasmittanza delle pareti. I valori ottenuti vengono così confrontati con lo stato di progetto per verificare se le prestazioni effettive della parete corrispondono con quelle dichiarate in fase di costruzione. È utile conoscere questi dati al fine di comprendere eventuali errori di posa o possibili danni alle pareti provocati da umidità che ne riducono la capacità di tenuta.